La bellezza non è solo un fattore estetico, visibile a colpo d’occhio. E’ qualcosa che scaturisce dall’interno: ciò che assimiliamo influenza il nostro organismo, a partire dalla pelle per arrivare a capelli e unghie. Già gli antichi avevano capito che esistono in natura dei super food – come li chiamiamo oggi – e ingredienti “magici” dalle proprietà corroboranti. La continua ricerca di queste preziose materie prime è il core business di Deimos Group, giovane realtà nata nel 2011 dopo l’acquisizione di varie aziende nell’ambito del life science, che si occupa di distribuzione di materie in vari ambiti commerciali tra cui il mercato cosmetico.

NEL CUORE DELLA RICERCA
deimos
Roberto Garavaglia, business development &scientific manager cosmetics

Fin dall’inizio Deimos Group ha mostrato un deciso interesse e uno spirito innovativo relativo alle  tendenze che il mercato cosmetico propone, adottando un approccio estremamente dinamico e sposando concetti come la sostenibilità, sia dal punto di vista del processo sia della materia prima stessa l’economia circolare e l’in & out – spiega Roberto Garavaglia, business development & scientific manager cosmetics con esperienza trentennale in ambito ricerca e sviluppo -. Proprio quest’ultimo trend ha dettato lo sviluppo di prodotti che per le loro caratteristiche peculiari possono essere utilizzati sia in ambito cosmetico sia nutrizionale, talvolta in modo sinergico, garantendo una maggiore attività, efficacia e sicurezza”.

Tra le case rappresentate da Deimos che propongono materie prime di questo genere spicca Robertet healt & beauty division, già nota da decenni come produttore di fragranze. “L’azienda francese che ha accumulato in oltre un secolo di esperienza, un elevato know how relativo ai metodi di estrazione di sostanze aromatiche da fonti vegetali comunemente utilizzate in ambito fragranze, applica le stesse tecniche di estrazione anche in ambito cosmetico al fine di ottenere principi attivi puri, testati e sicuri tanto da poter essere utilizzati in taluni casi sia in ambito cosmetico che nutrizionale”.

deimos
Deimos Group, giovane realtà nata nel 2011 dopo l’acquisizione di varie aziende nell’ambito del life science, si occupa di distribuzione di materie in vari ambiti commerciali tra cui il mercato cosmetico.
LE INNOVAZIONI GREEN

Sono nati alcuni importanti principi attivi: Lipowheat, ceramidi di origine vegetale da grano Italiano glutein free con attività compattante e idratante e illuminante della pelle che presentano studi di efficacia sia per l’utilizzo nutrizionale che cosmetico; Keranat, un estratto di Miglio autoctono Francese (miliacina) che presenta attività testate in vivo sulla crescita dei capelli.

Abbiamo poi la società Aiya, leader mondiale nella produzione di Thè Matcha che può essere utilizzato in ambito nutrizionale e cosmetico e la Mastiha, una resina proveniente dall’albero di lenitisco dell’isola di Chios in Grecia che da secoli viene utilizzata come alimento per trattare problematiche del tratto digestivo e in ambito cosmetico per trattare problematiche di pelli grasse e disreattive”.

deimos
Deimos ha dettato lo sviluppo di prodotti che per le loro caratteristiche peculiari possono essere utilizzati sia in ambito cosmetico sia nutrizionale, talvolta in modo sinergico
NON CHIAMATELI SCARTI

L’attività di Deimos Group è focalizzata anche sul processo di upcycling con il quale si dona nuova vita a materiali di scarto: “L’utilizzo sconsiderato ed eccessivo delle risorse naturali disponibili porta inevitabilmente a sprechi o limitazioni dell’approvvigionamento – sottolinea Garavaglia -. L’upcycling rappresenta una delle migliori alternative possibili per mitigare il consumo eccessivo di materie prime. In ambito cosmetico la sfida è altrettanto ambiziosa. Oggi, i prodotti che il mercato propone sono molti: si parla di polifenoli, tannini, flavonoidi, vitamine, minerali essenziali, acidi grassi, antociani, enzimi, fitonutrienti, prebiotici e pigmenti, isolati e ottenuti da waste o sottoprodotti dei processi di spremitura o produzione di beni nutrizionali. Sono nati così alcuni tra i più interessanti attivi che fanno parte del progetto Upcycling che Robertet ha messo a punto: UltiMate, CastaNea e Melissa, perfetti esempi di questa filosofia. Ulti’Mate è un attivo derivato da Yerba Mate, ricco di acido clorogenico che per sua natura difende la pelle dall’inquinamento atmosferico, andando nel contempo a ridurre gli stati ossidativi della pelle e a stimolare la sintesi del collagene. Vi è poi Casta’Nea, un attivo estratto dal pericarpo della castagna costituito da Castalagine, un polifenolo che agisce come potente anti macchia e stimolante della sintesi di collagene”.

In un momento storico nel quale si sta assistendo ad una difficoltà di reperimento di materie la cui disponibilità fino a poco tempo fa era una certezza Deimos ha puntato su produttori di materie prime che provengono da prodotti di scarto: “Questo ci permette parzialmente di aggirare l’ostacolo. Abbiamo infatti la possibilità di proporre materie prime la cui disponibilità è garantita da fonti riciclabili e da processi produttivo eco sostenibili”.

IL CLIENTE AL CENTRO

Deimos è una società estremamente dinamica e al suo interno vanta un personale altamente specializzato sia in ambito tecnico che commerciale. “Oltre ad avere una forza vendite altamente competente costituita da professionisti che operano nel loro rispettivo ambito da decenni, la nostra cifra distintiva è il problem solving: i nostri clienti vengono seguiti e supportati in tutte le fasi dello sviluppo di un progetto cosmetico – commenta Garavaglia -. Deimos inoltre è dotato di due laboratori: uno per il settore alimentare e uno per il cosmetico, dove vengono sviluppate idee formulative innovative. Recentemente abbiamo iniziato un progetto legato alla promozione di prodotti cosmetici attraverso un kit di formule a tema che verranno via via proposte periodicamente. Si tratta di formule semplici ma estremamente all’avanguardia, che nasceranno sia grazie all’esperienza dei nostri tecnici, sia alle qualità intrinseche dei nostri ingredienti”.